Interval Training per quelli più allenati

192

Avete mai sentito parlare di Interval Training? Questa potrebbe davvero diventare una disciplina amica della vostra saluta e un’alleata nella lotta contro le malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa.

Capiamo meglio cosa si intende per Interval training

Interval Training (IT): allenamento con intervalli o allenamento a intervalli. È una tecnica molto sfruttata nell’ambito della corsa che consiste nell’alternare sforzi ad alta intensità a intervalli di bassa intensità, durante la sessione di allenamento.

Una sessione di allenamento di Interval Training è compost da:

  • Riscaldamento iniziale con corsa leggera di almeno 5-10 minuti;
  • 6-10 ripetizioni ad alta intensità intervallati a momenti di recupero, solitamente la durata delle ripetizioni ad alta intensità deve essere il doppio della durata del recupero;
  • Defaticamento della stessa intensità e durata del riscaldamento.

Questa attività è considerata un allenamento di tipo discontinuo dovuto al repentino cambiamento nella modalità di svolgere l’esercizio.

L’interval training è una tecnica di allenamento che prevede fasi di corsa a intensità superiori alla soglia anaerobica, quindi un’intensità elevata, alternate a fasi di intensità minore nelle quali si corre a un’intensità che è inferiore a detta soglia. Questo secondo gli esperti permette di stimolare sia il metabolismo aerobico che quello anaerobico, rendendo questa pratica utile per la prevenzione e la gestione della pressione arteriosa. Ma attenzione, visto lo sforzo a cui viene sottoposto il sistema cardiovascolare si deve chiedere consiglio al proprio medico perché si potrebbe rischiare di non essere abbastanza allenati e quindi si potrebbero avere dei problemi di salute anche gravi. Come tutte le attività però deve essere svolta sempre sotto stretto controllo.

Diversi studi hanno evidenziato come questa attività ci aiuti a gestire i livelli di pressione arteriosa alti. Il dottor Izumi Tabata del National Institute of Fitness and Sport di Tokyo è diventato famoso per aver elaborato negli anni 90 un nuovo protocollo di allenamento che consiste in: 20 secondi di allenamento molto intenso alternati a 10 secondi di recupero ripetuti per 8 volte per un totale di soli 4 minuti. Questa tecnica viene utilizzata in moltissimi sport a carattere funzionale. Non dimenticate però che a questi 4 minuti di allenamento ne vanno aggiunti almeno altri 20 di riscaldamento e defaticamento.

Bibliografia scientifica di seguito: