Cosa fare per abbassare la pressione? Vedi gli amici!

310

Sembra strano a sentirsi, ma preoccuparsi delle proprie relazioni sociali e coltivare la amicizie potrebbe essere un ottimo rimedio per chi ha la pressione alta! Quindi cosa fare per abbassare la pressione? Semplice, che siano amici o il compagno di vita, è importante passare del tempo in compagnia.

Lo stress causato dal vivere la quotidianità in maniera troppo frenetica non aiuta la nostra salute, svegliarsi presto, andare a letto tardi senza avere nemmeno un momento per sé sono tutte cattive abitudini. Tra le altre cose questo stile di vita troppo stressante riduce a zero i rapporti sociali che ognuno di noi invece dovrebbe vivere in serenità. Diversi studi hanno evidenziato come le persone che non si relazionano abbastanza siano più soggette al rischio di incorrere in malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa. Uscire con gli amici, svagarsi, ridere e quindi essere più felici sarebbe uno dei rimedi da adottare per prevenire e controllare i livelli di pressione arteriosa.

Cosa fare per abbassare la pressione? Lo studio

Amici, tante chiacchiere e tante risate, tutto questo ci aiuta a controllare i livelli di pressione arteriosa e quindi a prevenire e combattere le malattie cardiovascolari.
Gli esperti sono sicuri: le relazioni sociali migliorano la salute nella nostra vita. Questo è quanto emerge da un nuovo studio della University of North Carolina, il primo che si è impegnato a collegare le relazioni sociali con il benessere fisico e psicologico delle persone capendo che queste possono influire in maniera positiva nel trattare problemi come obesità addominale, infiammazione e pressione alta. Per arrivare a questi risultati, gli esperti hanno utilizzato i dati provenienti da quattro indagini svolte a livello nazionale. Sono stati valutati i livelli delle relazioni sociali e come queste fossero associate ai più importanti fattori d rischio di mortalità per malattie cardiovascolari, ovvero la pressione arteriosa, misura della circonferenza vita eccessiva, l’indice di massa corporea e indicatori dello stato di infiammazione. Le relazioni sociali sono importanti per la salute di ognuno di noi e importanti in ogni fase della nostra vita, anche durante la vecchiaia. Ma fate attenzione, nell’età adulta a fare la differenza non è la quantità, ma la qualità delle relazioni sociali!

Per dare ancora più risalto all’importanza di avere delle relazioni sociali riportiamo anche i risultati di uno studio effettuato dall’università di Chicago sull’effetto negativo della solitudine sulla pressione sanguigna. Questa relazione risulta essere del tutto indipendente da altri fattori quali età, indice di massa corporea, fumo o alcol, per questo motivo è importante porre la giusta attenzione. Nello studio si è verificato che maggiore è la sensazione di solitudine, maggiore è l’innalzamento della pressione. Infatti i soggetti che avevano dichiarato di sentirsi maggiormente da soli mostravano fino a 14mmHg in più rispetto a coloro che si ritenevano soddisfatti della loro vita sociale.

Da stasera più tempo per voi e per la vostra salute con una bella uscita tra amici: relazionarsi con loro può aiutarci a vivere in modo più sano. Prevenire e combattere le malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa è possibile e avere una vita sociale attiva è un modo divertente per farlo.

Bibliografia scientifica di seguito