Vitamine e pressione arteriosa alta

231

Forse non ci crederete ma possiamo prevenire e combattere l’insorgenza dell’ipertensione arteriosa e delle malattie cardiovascolari più in generale, ogni giorno. Come? Le linee guida indicano che per farlo nel modo corretto si devono consumare sempre più alimenti che contengano i diversi gruppi di Vitamine A, B, C, D, e tante altre.

In questo articolo analizzeremo in quali cibi possiamo trovare le vitamine e i principali benefici che esse offrono al nostro organismo.
Le vitamine sono contenute in grande quantità in tutte le verdure, i frutti e i cereali. In una dieta equilibrata si dovrebbero consumare almeno quattro/cinque porzioni di questi preziosi alimenti proprio per poter inglobare quante più vitamine possibili.

Cereali e legumi: Vitamina E

Diversi studi evidenziano che chi decide di integrare la propria dieta con cereali integrali tende ad essere maggiormente in forma, ma soprattutto è stato registrato un minor rischio di incorrere in patologie cardiache. I legumi e i cereali sono ricchi di vitamina E, che agisce in modo benefico sul nostro organismo. Questo sarebbe dovuto al grande contenuto di antiossidanti che giocano un ruolo molto importante aiutandoci a mantenere bassi i valori di pressione arteriosa ed evitando che ci siano pericolose oscillazioni durante la giornata.

Pomodori: Vitamina C

I pomodori sono un eccellente fonte di vitamina A e di vitamina C, oltre che di potassio e fibre. Secondo gli esperti, l’insieme di nutrienti presenti nei pomodori può contribuire a prevenire le malattie cardiovascolari. Vi ricordiamo che la cottura dei pomodori può diminuire il loro contenuto di vitamina C. Gli esperti evidenziano come l’effetto protettivo della vitamina C contro malattie cardiovascolari come l’ictus viene protratto nel tempo indipendentemente da fattori quali: età, sesso, fumo, assunzione di alcol, indice di massa corporea, pressione arteriosa, il colesterolo, l’attività fisica, diabete, infarto, l’assunzione di integratori e la classe sociale.

Carote e spinaci: Vitamina A

Queste due verdure sono ricche di vitamina A. Troviamo grandi quantità di vitamina A nell’olio di fegato di pesce, mentre il carotene è contenuto in forti concentrazioni nelle carote e in alcune verdure a foglie verdi (spinaci, broccoli, bietola). Grazie alla sua azione antiossidante contro i radicali liberi, contribuisce a prevenire le placche aterosclerotiche. Inoltre, abbassa i livelli di pressione arteriosa e di colesterolo nel sangue, è coinvolta anche nei processi energetici, aumentando la resistenza fisica del soggetto.

Ovviamente abbiamo riportato solo alcuni cibi e vitamine per potervi dare degli esempi, ma ci teniamo a ribadire che la dieta per essere considerata sana ed equilibrata deve essere integrata con almeno 4/5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno, possibilmente con la più ampia varietà.
Care vitamine, quindi, siete davvero fondamentali per poterci aiutare nella lotta contro le malattie cardiovascolari, per questo motivo gli esperti consigliano di consumare più volte durante la giornata alimenti che ne contengano grandi quantità.

Bibliografia scientifica di seguito: