Vitamina C e ipertensione

162
false

Diversi studi epidemiologici hanno evidenziato come le diete ricche di alimenti come frutta e verdura, che contengono grandi quantità di vitamina C e altre sostanze antiossidanti, combattono le azioni negative di molte patologie, quali le malattie cardiovascolari, le malattie metaboliche, le malattie neurovegetative e le patologie infiammatorie, ma qual è l’associazione tra vitamina C e ipertensione?

La vitamina C è un’alleata della nostra salute e può aiutarci a prevenire e combattere le malattie cardiovascolari. Mangiare bene è la prima buona abitudine che possiamo adottare per mantenere sano il nostro cuore, alimenti ricchi di vitamina C, come ad esempio frutta e verdura, se assunti quotidianamente ci aiutano a prevenire l’insorgenza dell’ipertensione arteriosa. È scientificamente provato infatti che la vitamina C sia un rimedio naturale per ridurre i livelli di pressione.

Lo studio sulla vitamina C e ipertensione

I ricercatori coinvolti in uno studio danese pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition suggeriscono che non è importante la quantità di frutta e verdura ingerite, ma quanto questa contenga vitamina C. Più è alta la concentrazione maggiori saranno i risultati positivi nella riduzione del rischio di mortalità per malattie cardiovascolari come cardiopatia ischemica. Per lo studio sono stati esaminati i dati relativi ai 87.030 partecipanti al Copenhagen General Population Study (CGPS) e ai 10.173 soggetti del Copenhagen City Heart Study.
I ricercatori hanno suddiviso i partecipanti in quattro sottogruppi e ne hanno studiato le abitudini alimentari, soprattutto hanno registrato tutte le assunzioni di porzioni di frutta e verdura. I quattro gruppi erano: chi mangia frutta “quasi mai” (n = 6369, 71% uomini), chi “meno di una volta al giorno” (n = 17.576, 59% uomini), chi “una volta al giorno” (n = 28.517, 45% uomini), chi “almeno due volte al giorno” (n = 30.794, 31% uomini).
I risultati raccolti hanno evidenziato in maniera netta che man mano che aumentavano le porzioni di frutta e verdura ingerite quotidianamente man mano si abbassavano i livelli di pressione arteriosa dei soggetti coinvolti. Abbassando e controllando la pressione diminuisce anche la possibilità di mortalità dovuta a malattie cardiovascolari.

Vi raccomandiamo per questo motivo di mangiare tutti i giorni più porzioni di frutta e verdura, questi infatti oltre ad essere ricchi di vitamina C hanno molte quantità di sali minerali, antiossidanti e micronutrienti che possono garantire una vera e propria protezione cardiovascolare attraverso un effetto sulla funzione vascolare, riducendo la pressione arteriosa e il colesterolo LDL ( il colesterolo cattivo), o riducendo lo stress ossidativo. Le buone abitudine alimentari possono aiutarci a vivere in salute, per questo motivo vi consigliamo di mangiare sempre frutta e verdura.

Vitamina C e ipertensione, un altro metodo naturale per gestire la condizione.

Bibliografia scientifica di seguito: