Verdura bianca per prevenire le malattie cardiache

114

Chi ha detto che la verdura è solo verde?

Avere una nutrizione varia e diversificata anche in base ai colori degli alimenti è un’ottima strategia per fare in modo che venga garantita la possibilità di ampliare la nostra soddisfazione del gusto, oltre che per beneficiare di alcune proprietà importanti per il benessere del nostro organismo e per prevenire malattie cardiache. È importante non fare mancare mai dalla nostra alimentazione frutta e verdura.
I vegetali infatti svolgono un ruolo determinante in termini di salute. A seconda del colore i vegetali si distinguono per le sostanze che essi possiedono e di cui possiamo beneficiare. I vegetali bianchi devono le loro proprietà a beneficio dell’organismo al fatto che possiedono diverse molecole, fra le quali dobbiamo ricordare la quercitina. Quest’ultima può essere considerata un vero e proprio antiossidante naturale ed contribuisce a contrastare le infiammazioni e a prevenire le malattie cardiache.

Alcuni studi mostrano che quercetina, flavonoidi, resveratrolo e catechine, possono aiutare a ridurre il rischio di aterosclerosi (ostruzioni nelle arterie che possono portare ad infarto o ictus). Questi nutrienti sembrano proteggere contro i danni causati da LDL o colesterolo cattivo. Inoltre la supplementazione di quercetina riduce la pressione sanguigna in modo naturale nelle persone che hanno l’ipertensione.

Proprietà antiossidanti

Come già detto i vegetali con colorazione bianca proteggono il DNA dalla mutazione e da danni causati dai radicali liberi. La loro azione protettrice inibisce anche una serie di passaggi della carcinogenesi (creazione del cancro). Inoltre giocano anche un ruolo importante nella prevenzione contro i danni cerebrali e potrebbero prevenire il morbo di Alzheimer grazie alla loro capacità di migliorare le funzioni cognitive, la memoria e la longevità.
Fra i vegetali caratterizzati dalla colorazione “bianca” possiamo ricordare: cipolle, aglio, patate, funghi, banane, cavolfiori, pere, mele sono alcuni dei frutti e verdure classificati “senza pigmento”, del gruppo dei vegetali bianchi.

Aglio

L’aglio contiene allicina, un composto dalle proprietà antiossidanti, ottimo per prevenire le malattie cardiache e il cancro, regola i livelli di pressione arteriosa. Inoltre riduce i depositi di grasso nelle arterie ed aiutare a prevenire raffreddori e infezioni.

Cipolle

Le cipolle prevengono l’osteoporosi, sono ottime antiossidanti, antinvecchiamento e a prevenzione delle malattie cardiache e del cancro, regola i livelli di pressione arteriosa.

Patate

La patata è ricca di vitamina C, così come potassio, vitamine del gruppo B e fibre alimentari.

Ottime contro l’ipertensione infatti, abbassa i livelli di pressione arteriosa. Ha antinfiammatorie e contro l’ulcera dello stomaco. Comunque fate attenzione alle quantità: sono anche ricche di carboidrati. In un pasto che contiene patate rinunciate a pane e pasta.

Cavolfiore

È ricco di fibre, vitamina C, acido folico e altre sostanze nutritive.

Ottimo per la prevenzione del cancro, soprattutto quello dell’apparato digerente e del sistema riproduttivo. È un forte alleato per gestire la pressione arteriosa.

Frutta bianca

Pere

Le pere sono una buona fonte di vitamina C e fibra. Ottimo frutto anti infiammatorio, abbassano la pressione sanguigna.

Pesche

Ottime per chi soffre di bruciore di stomaco o ulcere allo stomaco. Esse sono ricche di vitamina C e fibre.

Banane

Le banane sono molto ricche di potassio, ottime per il sistema nervoso, a prevenzione del cancro del colon e della mammella e come antiacido naturale. Esse aumentano la capacità di assorbire il calcio.

Mele

Ottime contro il colesterolo, a prevenzione del cancro, e per l’equilibrio salutare in generale. La quercetina, di cui le mele sono ricche, è un ottimo antiossidante.

 

Bibliografia scientifica di riferimento di seguito:

  • Genetically high plasma vitamin C, intake of fruit and vegetables, and risk of ischemic heart disease and all-cause mortality: a Mendelian randomization study. ABSTRACT (Am J Clin Nutr. 2015 Jun;101(6):1135-43) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25948669
  • Acceptability of sodium-reduced research diets, including the Dietary Approaches To Stop Hypertension diet, among adults with prehypertension and stage 1 hypertension. (J Am Diet Assoc. 2007 Sep;107(9):1530-8.) http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3219218/