Proprietà olio extravergine d’oliva

132
clear glass bottle beside plant

L’olio extravergine di oliva è il condimento più consumato nella dieta mediterranea, ricco di sostanze che fanno bene alla nostra salute e ci aiutano a combattere e prevenire malattie come l’arteriosclerosi e malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa.

Le proprietà dell’olio extravergine d’oliva

Una sostanza naturale che si trova nell’olio extravergine di oliva è efficace nel prevenire le malattie cardiovascolari e arrestare la progressione dell’arteriosclerosi. Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Cell, tale sostanza – chiamata 3,3-dimetil-1-butanolo o DMB – agisce sulla flora batterica intestinale impedendo ai microbi che la compongono di produrre molecole tossiche che danneggiano le arterie e provocano arteriosclerosi. La ricerca è stata condotta da Stanley Hazen della Cleveland Clinic. Il composto DMB impedisce che i batteri della flora intestinale producano – dalla digestione di cibi come carne, uova o latticini – sostanze tossiche che possono provocare l’arteriosclerosi. Mangiando in modo eccessivo carne, uova o latticini l’organismo accumula molecole come carnitina e colina. Queste sono trasformate nell’intestino in sostanze tossiche (TMA, TMAO) che causano l’arteriosclerosi. A trasformare carnitina e colina sono alcuni batteri della flora intestinale. I ricercatori americani hanno dimostrato che somministrando a topi (sottoposti a una dieta eccessivamente ricca di carne, uova o latticini) il composto DMB è possibile inibire la trasformazione di colina e carnitina e quindi bloccare la formazione delle molecole tossiche per le arterie. Il risultato di ciò è che i topi non si ammalano di arteriosclerosi.

Altre proprietà dell’olio extravergine d’oliva:

  • Aiuta a ridurre e controllare i livelli di colesterolo alto ed è molto ricco di acidi grassi monoinsaturi. Proprio in virtù della composizione in acidi grassi è uno dei condimenti più indicati per chi ha livelli di colesterolo alto. L’olio extravergine d’oliva, infatti, aiuta a tenete sotto controllo i livelli di colesterolo LDL (quello cattivo), senza incidere negativamente sulla quantità di colesterolo HDL (quello buono).
  • L’olio extravergine d’oliva è un concentrato di antiossidanti in particolare è ricchissimo di fenoli: sostanze che forniscono all’organismo una protezione contro i processi infiammatori e contro l’invecchiamento cellulare. Sono, quindi, utili nella prevenzione di tantissime malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa, infarti e ictus.
  • È un ottimo condimento per i bambini e indispensabile per la loro alimentazione andrebbe inserito sin dalle primissime fasi dello svezzamento, cioè già intorno ai 6 mesi, infatti, contribuisce alla formazione delle ossa e fornisce un aiuto per le difese immunitarie.
  • Un aiuto per le ossa anche sei più grandi perché molto ricco di vitamina E, che aiuta a preservare la salute delle ossa, proteggendole da osteoporosi e decalcificazione.

Occorre solo fare attenzione a due fattori: la conservazione d’olio e la quantità che si consuma.
L’olio è un condimento molto calorico; non bisogna, quindi, esagerare con il consumo, specie quando si ha necessità di controllare il peso corporeo.
Va conservato bene e consumato entro 12/18 mesi dalla data di produzione. Come tutti gli oli, infatti, irrancidisce e un olio rancido non è più commestibile. L’olio extravergine d’oliva teme la luce e il calore; andrebbe, quindi, conservato in un ambiente fresco e al buio.

Frutto delle nostre terre l’olio extravergine d’oliva fa bene alla nostra saluta e ci aiuta a prevenire e controllare malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa. Vi raccomandiamo però di non esagerare con le dosi e di conservare sempre il vostro olio in un luogo fresco e al buio.

Bibliografia scientifica di seguito: