Problemi renali e pressione alta

175

Problemi renali e pressione alta sono legati fra di loro. Diversi studi evidenziano che se si è affetti da malattie renali allora con il passare del tempo aumenta anche il rischio di insorgenza di patologie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa.

I risultati degli studi condotti hanno tutti dimostrato che sia le malattie renali che quelle cardiovascolari sono peggiorate da fattori di rischio come: mangiare in modo scorretto, non fare attività fisica in maniera costante, abusare con alcolici e tabacco. Per questo motivo anche noi di AMICOMED raccomandiamo sempre di prestare attenzione alle proprie abitudini e cercare di capire se queste siano corrette o meno.

La parola agli esperti

I ricercatori hanno concluso che più della metà dei pazienti affetti da nefropatie croniche soffre anche di ipertensione arteriosa, cioè i loro livelli di pressione arteriosa restano insistentemente alti nel tempo.
Il problema è che l’ipertensione arteriosa da sola può contribuire all’evoluzione della nefropatia e quindi le due patologie se non gestite e curate possono causare sempre più disagi alla salute del paziente. Come abbiamo già spiegando l’ipertensione arteriosa è considerata la principale nemica del nostro cuore e infatti accresce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e cardiache.
L’aderenza alla terapia farmacologica prescritta dal medico ma soprattutto la variazione di tutte le cattive abitudini quotidiane sopra elencate possono aiutarci a tenere sotto controllo la pressione arteriosa abbassandone i livelli e a prevenire tutte le complicazioni che potrebbero sfociare in problemi al sistema cardiovascolare.

Combattere problemi renali e pressione alta

La cura dell’ipertensione arteriosa in presenza di nefropatia cronica prevede una dieta salutare, attività fisica e assunzione di farmaci specifici. Gli esperti spiegano che la pressione arteriosa dovrebbe rimanere al di sotto della soglia dei 130/80 per pazienti affetti da nefropatia.

Prevenire è meglio che curare, ma se si ha una nefropatia cronica associata all’ipertensione arteriosa non c’è da scherzare. Per combattere e gestire queste patologie si devono sempre variare tutte quelle cattive abitudini che giorno dopo giorno possono interferire in maniera negativa sulla salute del nostro cuore.

Bibliografia scientifica di seguito: