Pressione alta? L’equivalenza è semplice

248

Pressione alta? L’equivalenza è semplice: -1 kg = -1mmHg.

Per ogni chilogrammo di peso in meno la pressione arteriosa alta si riduce di un millimetro di mercurio, l’eccesso di peso aumenta il lavoro che il cuore deve fare per pompare il sangue in tutto il corpo. Il controllo del peso corporeo è un fattore importante per ridurre il rischio di ipertensione e quindi di avere malattie cardiovascolari. Adottare buone e salutari abitudini a tavola è un passo fondamentale per mantenere in salute il nostro cuore e per tenere sotto controllo la pressione arteriosa. Lo raccomandano l’Organizzazione Mondiale della Sanità e delle Società scientifiche sia per il trattamento dell’ipertensione arteriosa sia per la sua prevenzione.
Il binomio alimentazione sana e cuore sano è essenziale perché la prevenzione comincia a tavola!
Quattro semplici regole per alleggerire peso e cuore:
Evitare il sale. Un eccesso di sale nella dieta può aumentare la pressione del sangue. Cibi lavorati come hamburger, salsicce, spuntini salati, carni e verdure conservate, i comuni dadi, le salse e i cibi confezionati contengono molto sale, pertanto bisogna eliminarli dalla dieta e mangiare più frutta, verdura, carne e pesce freschi. Insistendo in una dieta a basso contenuto di sale si noterà la perdita del gusto salato dopo circa un mese.
Ridurre i grassi. Un apporto elevato di grassi (soprattutto grassi saturi che si trovano negli animali) può elevare i livelli di colesterolo nel sangue, che a sua volta aumenta il rischio di infarto. In particolare, è necessario evitare carni e latticini molto grassi.
Mangiare più frutta e verdura. Questi alimenti contengono sostanze che contribuiscono a eliminare dall’organismo i radicali liberi, causa di danni ai vasi sanguigni. La frutta e le verdure contengono anche il potassio che è in grado di abbassare la pressione alta.
Tenere sotto controllo l’ago della bilancia. L’alimentazione fornisce energia al corpo e teoricamente non si dovrebbe mangiare più di ciò che si consuma. È risaputo che per dimagrire bisogna introdurre meno calorie di quelle che si bruciano. Il modo migliore per calare di peso è mangiare di meno e bruciare più calorie incrementando l’attività fisica.  Fate molta attenzione però alle diete ipocaloriche: non bisogna mettersi a dieta se non sotto consiglio del proprio medico che vi prescriverà un regime alimentare adeguato.

Per curarsi e prevenire non bisogna mai esagerare e AMICOMED ti aiuta a controllarti.