Pomodori e pressione alta

2851

L’alimentazione è importante e con l’arrivo della bella stagione c’è il bisogno di mangiare cibi sani, freschi e ricchi di vitamine e sali minerali; ecco quindi l’accoppiata: pomodori e pressione alta. Nostri alleati da sempre, a meno che non vi siano particolari allergie o intolleranze, i pomodori ci aiutano a consumare un pasto leggero e a prevenire l’insorgenza delle malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa.

Il pomodoro può essere benissimo consumato da quelle persone che tengono al mantenimento costante del peso corporeo, ma soprattutto da soggetti ipertesi o che vogliono prevenire l’ipertensione arteriosa controllandone i livelli.
È un alimento povero di calorie, con un buon contenuto in minerali e oligoelementi, ricco di acqua e dotato di vitamine.
Il pomodoro è composto per il 94% da acqua e i grassi corrispondono allo 0,2%. Un altro 2,8% è costituito dai carboidrati, rappresentati da fruttosio e glucosio. Il rapporto tra elevato contenuto di acqua e basso tenore di zuccheri fa sì che il pomodoro apporti poca energia, ma di utilizzo immediato.

Pomodori e pressione alta: quali sono i benefici?

Il consumo costante di pomodori, facilita la digestione dei cibi che contengono fecole e amidi quali pasta, riso, patate, e aiuta a eliminare l’eccesso di proteine provocato da un’alimentazione eccessivamente ricca di carni. Ricco di sali minerali reidrata il nostro organismo, che durante la stagione estiva è sempre carente d’acqua. Il potassio (297 mg/100 g), il fosforo (26 mg), il calcio (11 mg/100 g), il ferro (0,3 mg/100 g), lo zinco (0,11 mg/100 g) che aiutano l’organismo a ritrovare l’equilibrio idrico e quindi combatte la ritenzione dei liquidi, la stanchezza, i crampi, la debolezza muscolare e l’ipertensione.
Reidratando l’organismo nel modo corretto infatti possiamo combattere l’azione negativa svolta dai radicali liberi che innalzano in maniera pericolosa i livelli di pressione arteriosa, provocando quelle pericolose oscillazioni che sono alla base del rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari anche gravi.

Abbiamo più volte evidenziato l’importanza dell’alimentazione nella prevenzione delle malattie cardiache ma soprattutto nella gestione dei livelli di pressione arteriosa, per questo motivo dobbiamo sempre avere presenti tutti quegli alimenti che possono aiutarci in questa lotta. I pomodori ricchi di vitamine e sali minerali sono l’alimento perfetto per le persone ipertese e per tutti quelli che vogliono vincere contro le malattie cardiovascolari.

Pomodori e pressione alta: la soluzione naturale!

Bibliografia scientifica di seguito