Limone e pressione alta, tutto ciò che vuoi sapere!

34362

Limone e pressione alta: esistono benefici?

I benefici del limone sulla salute, si sono dimostrati validi in diversi casi: pressione alta, infezioni della gola, cattiva digestione, stipsi, problemi ai denti, febbre, cura dei capelli, cura della pelle, reumatismi, ustioni, sovrappeso, disturbi respiratori.

Il limone è noto per le sue proprietà terapeutiche da diverse generazioni, il limone aiuta a rafforzare il sistema immunitario e purifica l’apparato digerente. Non è solo un depuratore del sangue, ma aiuta anche il corpo e a prevenire e combattere le malattie cardiovascolari. I benefici del limone sulla salute sono dovuti a molti elementi in esso contenuti, come la vitamina C, la vitamina B, il fosforo, le proteine ed anche i carboidrati. Il limone è un frutto che contiene flavonoidi, i quali, a loro volta, contengono elementi antiossidanti, che sono degli importanti alleati nella prevenzione e nella cura delle malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa, perché infatti abbassano i livelli di pressione arteriosa.

Proprietà e benefici del limone.

Il limone è un vero e proprio dono della natura. Quindi… si consiglia di mangiare almeno un quarto o la metà di un limone al giorno!

A differenza degli altri agrumi e nonostante sia un frutto molto acido, il limone ha la proprietà di neutralizzare gli acidi una volta arrivato nello stomaco. Inoltre, è una grande depurativo, ricco di vitamina C. In caso di ipertensione, il limone aiuta a controllare e abbassare i livelli di pressione arteriosa in modo naturale. D’altra parte, il limone contiene anche molta vitamina B.
L’elevata quantità di sali minerali e vitamine, oltre ad altre sostanze, sono utili al benessere del nostro organismo. La ricchezza di questa sinergia di componenti rende questo frutto ottimo anche per le sue proprietà disintossicanti e antiossidanti, in grado dunque di combattere i radicali liberi che contribuiscono all’invecchiamento delle cellule del nostro corpo. Molte delle vitamine e delle sostanze presenti nel limone ci aiutano a gestire e controllare i livelli di pressione arteriosa in modo naturale.
In particolar modo il limone, polpa o succo che sia, può essere utilizzato per combattere i radicali liberi i quali aumentano la possibilità soffrire di malattie cardiovascolari e ipertensione arteriosa. I radicali liberi, infatti, sono molecole alla base dell’invecchiamento e tendono ad aumentare i livelli di pressione arteriosa.
Il succo di limone aiuta anche a curare problemi legati alla digestione e alla costipazione. Si consiglia di aggiungere qualche goccia di limone nel cibo. Dopo un buon pranzo o una cena, si può bere della limonata fresca.

Conclusioni sul limone e pressione alta

Le proprietà benefiche contenute nel limone sono utili per le persone che soffrono di problemi cardiaci grazie ai sali minerali e alle vitamine contenute. Inoltre la relazione tra limone e pressione alta è positiva, infatti questo frutto ci aiuta ad abbassare la pressione arteriosa in modo naturale.

 

Bibliografia scientifica di seguito: