Ipertensione e attività fisica

136

La domanda che spesso ci si pone è: ma una persona ipertesa può fare sport? Come si può migliorare questa condizione e combattere la patologia?

La risposta è sì! Ipertesi dovete fare sport, muovervi e non passare intere giornate o peggio settimane senza praticare attività fisica.
È dimostrato che svolgere attività fisica in modo costane e regolare sia un vero e proprio alleato della nostra salute e che sia alla base della prevenzione contro le malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa. La persona ipertesa può utilizzare lo sport per controllare e gestire i livelli di pressione, mantenendoli bassi e prediligendo l’attività di tipo aerobico.

L’effetto ipotensivo si esercita sia in soggetti normotesi che ipertesi, anche se è più visibile in questi ultimi e sembrerebbe essere proporzionale ai valori di partenza della pressione arteriosa, più accentuato nelle donne e nei soggetti anziani. L’allenamento aerobico migliora la pressione e migliora la salute del nostro cuore. Un cuore allenato è sicuramente un cuore più sano di uno che non lo è.

Vi raccomandiamo però di prestare sempre la massima attenzione mentre vi state allenando, ma soprattutto di chiedere consiglio al vostro medico se decidete si avvicinarvi a una nuova disciplina. Nel soggetto iperteso si deve sempre valutare il comportamento del suo apparato cardiovascolare in condizioni il più possibile simili a quelle dello sforzo massimo raggiunto dall’attività che si vuole praticare.

L’importante è muoversi, le linee guida sono chiare, non si devono mai svolgere sforzi troppo eccessivi perché questi potrebbero portare solo a un peggioramento delle condizioni di salute. Alcuni studi mostrano che un regolare esercizio fisico riduce la pressione e prolunga la sopravvivenza, ma che l’attività sportiva intensa condotta da individui sani non conferisce importanti benefici.
Fare attività fisica ci aiuta anche a regolarizzare il peso corporeo, facendoci perdere quei chiletti in eccesso, che non fa mai male.

Tutti pronti a iniziare sessioni di allenamento per la salute del nostro cuore e del nostro corpo in generale.

 

Bibliografia scientifica di seguito: