I kiwi contro la pressione alta

1523

Tre kiwi al giorno levano la pressione alta di torno

Quale alimento può contribuire contro la pressione alta? A tavola si può fare molto, per risolvere il problema dell’ipertensione. Se tutti conoscono – o quanto meno dovrebbero conoscere – l’importanza di ridurre drasticamente o addirittura eliminare il sale, pochi avrebbero immaginato l’efficacia terapeutica di un frutto misconosciuto (vitamina C a parte): il kiwi. Ora uno studio scientifico scopre che mangiarne tanti, ogni giorno, è un ottimo contributo contro la pressione alta.
Se soffrite di pressione alta e vi piacciono i kiwi siete a cavallo, avete a disposizione il migliore e più naturale rimedio possibile contro la pressione alta. Questo è quanto sostengono i ricercatori della Mette Svendsen University Hospital di Oslo (Norvegia), grazie ad uno studio che è stato presentato in occasione della riunione scientifica dell’American Heart Association tenutasi ad Orlando (Florida, USA). Secondo questa ricerca, con tre kiwi al giorno si riescono ad abbassare tranquillamente e in modo efficace e durevole i livelli pressori del sangue di chi soffre di ipertensione.
Non è una notizia davvero interessante? Ecco come gli studiosi norvegesi sono giunti a queste conclusioni.
I medici hanno preso in considerazione un campione di 200 volontari con problemi di livelli alti di pressione arteriosa e li hanno divisi in due gruppi che sono stati seguiti per un tempo di otto settimane. Al primo gruppo è stato chiesto di consumare tre kiwi al giorno, al secondo di aggiungere anche una mela alla propria dieta quotidiana per valutare gli effetti di questi frutti contro la pressione alta.

Al termine della sperimentazione è emerso che i partecipanti del gruppo  che avevano mangiato solo i kiwi in aggiunta alla propria alimentazione quotidiana avevano avuto benefici, in termini di abbassamento dei livelli di pressione arteriosa, superiori rispetto a coloro che avevano mangiato anche una mela sebbene questa sia considerata un frutto dalle grandi virtù salutari.

Nello specifico, i “mangiatori di kiwi” hanno visto una diminuzione dei livelli della propria pressione sistolica (la massima) in media di 3,6 mmHg al giorno, mentre non hanno ottenuto questi risultati i “mangiatori di kiwi e mele”.

Una vittoria su tutta la linea per questo frutto verde smeraldo contro la pressione alta!

 

Bibliografia scientifica: