Energy drink possono alzare la pressione

588

Bevande energetiche meglio non esagerare per non alzare la pressione

Nonostante gli energy drink siano ormai popolari e il loro consumo sia aumentato, gli studi che documentano l’impatto nutrizionale, metabolico e sulla salute della persona sono limitati e a volte controversi. Gli effetti collaterali di un utilizzo cronico di taurina non sono ancora ben documentati, ma confermano come un eccesso di taurina negli adulti possa alzare la pressione arteriosa, portando all’ipertensione, e provochi problemi gastrointestinali (diarrea e ulcera peptica).

Sembra inoltre che il consumo di alimenti ricchi di taurina contribuisca ad aggravare la psoriasi.
Annals Pharmacotherrapy nel 2012  ha pubblicato uno studio che mette a confronto l’effetto di alzare la pressione degli energy drink (effetto ipertensivo) verso l’assunzione della sola caffeina. Sono state arruolate persone normotese e in buono stato di salute generale, che non assumevano alcun tipo di terapia, una volta suddivise in due gruppi: al primo gruppo sono stati serviti  energy drink (80 mg di caffeina e 1000 mg di taurina), al gruppo di controllo, invece, è stata servita solo caffeina (80 mg). Entrambi i gruppi hanno assunto la loro dose 4 volte al giorno in orari stabiliti e sono stati sottoposti al monitoraggio continuo della pressione arteriosa nelle 24 ore.
I risultati hanno evidenziato che il gruppo che ha assunto energy drink mostra un importante incremento dei valori pressori sia sistolici che diastolici nell’arco della giornata rispetto al gruppo di controllo che ha assunto solo caffeina.
In uno studio pubblicato nel 2014 su Amino Acid Journal si cerca di capire l’interazione tra caffeina e taurina, si è concluso che la taurina dovrebbe neutralizzare parecchi degli sconvenienti effetti dell’eccesso di caffeina contenuta negli energy drink. In accordo con un report del 2003 dell’European Union’s Scientific Committee on Food  che afferma che a livello cardiovascolare, con interazioni tra caffeina e taurina, la taurina dovrebbe ridurre gli effetti cardiovascolari della caffeina.
Sebbene questi dati devono essere ulteriormente verificati sull’uomo, la funzione fisiologica della sola taurina sembra essere inconsistente con la sintomatologia cardiovascolare associata all’eccessivo consumo di bevande contenenti caffeina-taurina.

Il consiglio che ci sentiamo di dare a chi soffre di pressione alta è di limitare l’assunzione di caffeina in tutte le sue forme per non alzare la pressione ulteriormente.

 

Bibliografia scientifica di seguito: