Donne fumatrici soggette a maggior rischio

207
woman smoking in car

Donne fumatrici in menopausa, basta fumare, siete a rischio di malattie cardiovascolari e cerebrali!

Care donne, la vostra salute è importante e per questo motivo va sempre preservata. Recenti studi hanno dimostrato come con l’avanzare dell’età sia molto importante effettuare controlli costanti, soprattutto se si è fumatrici, in sovrappeso e in menopausa.
Con l’avanzare dell’età, aumenta anche il rischio di insorgenza di malattie cerebro-vascolari e, se a questo vengono aggiunte cattive abitudini di vita come fumare, mangiare in modo scorretto e non svolgere attività fisica, il rischio diventa sempre più alto.

Perché le donne fumatrici sono più a rischio delle non fumatrici?

A ribadire che il fumo è dannoso sono arrivati anche i risultati di uno studio finlandese pubblicato sulla rivista Stroke: ipertensione arteriosa, infarti, ictus, ma anche problemi neurologici ed emorragie cerebrali possono essere tutti causati dal terribile vizio del fumo.

Un soggetto fumatore aumenta di circa il doppio la probabilità di avere un infarto o un ictus rispetto a chi invece non fuma ed ha un rischio cinque volte maggiore di avere malattie cardiovascolari e cerebrali. Per questo motivo il fumo è considerato un vero e proprio fattore di rischio!

I ricercatori hanno scoperto che le donne fumatrici reagiscono in modo peggiore rispetto agli uomini, perciò dovrebbero prestare maggiore attenzione ed evitare di fumare troppe sigarette soprattutto dopo l’ingresso in menopausa.
Il vizio del fumo è considerato letale da tutte le principali linee guida. L’American Heart Association ritiene addirittura che il fumo di sigaretta sia il più pericoloso dei fattori di rischio cosiddetti “modificabili” (in quanto chiunque è libero di decidere di smettere di fumare da un momento all’altro). Complessivamente, la mortalità per malattie delle coronarie o cerebrali nei fumatori, in particolar modo nelle donne fumatrici in menopausa, è del 70% maggiore rispetto alla categoria dei non fumatori; e nelle forti fumatrici (due o più pacchetti di sigarette al giorno) la mortalità è addirittura due o tre volte maggiore (+200-300%) rispetto alle non fumatrici.

Care donne fumatrici, basta fumare, abbiate cura della vostra salute. Il fumo è la peggior cattiva abitudine che si possa avere, aumenta in maniere esponenziale il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari e di morte prematura per problemi che da queste derivano.

Bibliografia scientifica: