Cibi per la pressione: una strana coppia

119

Avreste mai creduto che mele e spinaci potessero essere l’accoppiata perfetta tra i cibi per la pressione per prevenire e controllare le malattie cardiovascolari?

Ebbene sì recenti studi evidenziano come questi due elementi possano diventare molto importanti nel gestire i livelli di pressione arteriosa e quindi aiutarci a mantenerli bassi.
Le proprietà benefiche stanno tutte nei flavonoidi e nell’ossido nitrico (NO), una molecola importante per la salute cardiovascolare e cognitiva, perché svolge un’azione positiva sul flusso sanguigno e sui vasi sanguigni, riducendo i livelli di pressione arteriosa.

Per ridurre al minimo i disturbi che l’ipertensione può causare si devono effettuare delle misurazioni almeno 3 volte alla settimana, meglio se in orari diversi della giornata, ma soprattutto consumare una dieta sana ed equilibrata. Gli esperti consigliano di consumare almeno 4-5 porzioni al giorno di frutta e verdura, quindi se non avete particolari intolleranze o allergie potreste sicuramente includere mele e spinaci.

Perché sono cibi per la pressione?

Tutto è partito controllando i risultati di studi precedenti in cui si riscontrava che chi aveva avuto disturbi cardiovascolari aveva anche livelli minimi di ossido nitrico e quindi la dottoressa Catherine Bondonno ha deciso di testare se mangiando cibi ricchi di questa molecola la situazione potesse cambiare.
I ricercatori hanno reclutato 30 volontari sani di sesso femminile e maschile e ne hanno valutato tutti i parametri vitali come: indice di massa corporea, l’altezza e il peso e livelli di pressione sanguigna.
I soggetti prescelti sono stati assegnati in modo casuale a uno di questi quattro gruppi

a) mela: alti flavonoidi, bassi nitrati;

b) spinaci: bassi flavonoidi, alti nitrati;

c) mela + spinaci: alti nitrati e flavonoidi;

d) controllo: bassi nitrati e flavonoidi.

I risultati del monitoraggio hanno evidenziato che interventi positivi sulla pressione arteriosa sono stati apportati sui gruppi a, b, c, ma i più significativi sul c.  Rispetto al gruppo di controllo, coloro che hanno assunto mele e spinaci hanno avuto un aumento dei marcatori dell’ossido nitrico nel plasma, di conseguenza avevano livelli di pressione arteriosa più nella norma e controllati.

Frutta e verdura sono importanti per la nostra salute e per questo motivo è sempre bene consumarne 4-5 porzioni al giorno. Cibi per la pressione come mele e spinaci possono aiutarci a gestire la pressione arteriosa e le malattie cardiovascolari e quindi assicurarci una vita più sana.

Vuoi di più? Scopri il programma per abbassare la pressione: dieta giornaliera e attività fisica adeguata alle proprie condizioni per ridurre la pressione in modo naturale.

Bibliografia scientifica di seguito: