Caffè e pressione alta

256

Un caffè al giorno abbassa la pressione

Secondo un nuovo studio, bere un caffè al giorno aiuta a tenere a bada la pressione arteriosa, facendola restare bassa.

Una buona notizia per gli amanti del caffè: chi beve un caffè al giorno godrebbe di una pressione arteriosa più bassa, rispetto a chi non beve.
E’ quanto dimostrato da un nuovo studio condotto dai ricercatori francesi del Preventive and Clinical Investigations Centre di Parigi. Sebbene precedenti studi avessero, al contrario, suggerito che proprio un maggior consumo di caffè potessero far aumentare la pressione del sangue, questo nuovo lavoro suggerisce invece che accade l’esatto contrario.
Il Dottor Bruno Pannier e colleghi del PCIC hanno osservato per dieci anni gli effetti dell’assunzione della bevanda su un campione di soggetti, scoprendo che i grandi bevitori di caffè avevano una pressione leggermente superiore al normale, ma i non bevitori mostravano valori più alti. La vasodilatazione (o effetto rilassante sui vasi) potrebbe dunque essere il motivo per cui i bevitori di caffè mostrano una pressione più bassa.
Nonostante sia stato osservato un aumento della pressione sanguigna con maggior frequenza nelle persone non abituate alla caffeina, nei soggetti giovani e dopo un’assunzione eccessiva di caffeina, in assenza di dati scientifici definitivi.
Si raccomanda un consumo moderato di caffè nelle persone che soffrono di pressione alta poiché questa bevanda unita ad altre abitudini scorrette potrebbero causare gravi problemi all’apparato cardiovascolare.
I risultati dello studio sono stati presentati alla SIIA, la Società Italiana dell’Ipertensione di Milano.

Di seguito gli articoli scientifici di riferimento: