Cacao e ipertensione arteriosa

221

Semi di cacao per gestire l’ipertensione

Anche se ormai è generalmente considerato come un cibo appetitoso e buono, vi sono crescenti evidenze che suggeriscono che l’uso storico del cacao come un farmaco può effettivamente avere una qualche validità scientifica. Si pensa che molte delle sue proprietà terapeutiche possano essere attribuite a taluni composti di cui è costituito, quali i flavonoidi, di cui i semi di cacao sono particolarmente ricchi.
I flavonoidi sono composti naturali ampiamente distribuiti nelle piante, negli alimenti vegetali e nelle bevande (ad esempio legumi, frutta come mele o uva, cacao, ecc). I flavonoidi sembrano ricoprire un ruolo funzionale nelle piante vive: riparano le ferite e le proteggono da malattie e parassiti. Recentemente, gli studiosi hanno stabilito che un consumo regolare di frutta e verdura ricche di flavonoidi riducono il rischio di molte malattie croniche quali l’ipertensione arteriosa, l’ictus, le malattie coronariche e il cancro.

Flavonoidi come antiossidanti

Molti dei benefici per la salute associati ai flavonoidi sembrano essere collegati alla loro attività come antiossidanti. Gli antiossidanti sono una difesa per il corpo contro i radicali liberi, che sono piccole molecole generate durante i normali processi metabolici. L’eccessiva produzione di radicali liberi danneggia le cellule e i loro componenti, compreso il DNA cellulare (materiale genetico), e si ritiene abbia un ruolo chiave nel processo di invecchiamento e in molti e malattie degenerative legate all’età. I flavonoidi agiscono come antiossidanti spazzando via i radicali liberi nelle cellule, limitando così i danni che possono provocare.

Effetti cardioprotettivi

Le malattie cardiovascolari (MCV) sono un disturbo complesso che coinvolge una serie di meccanismi diversi che influenzano la funzionalità dei vasi sanguigni. Una fase precoce della malattia è lo sviluppo di aterosclerosi, caratterizzata dall’accumulo di placche di colesterolo all’interno delle pareti delle arterie che provoca un progressivo restringimento e indurimento delle arterie. Ciò non solo limita il flusso di sangue attraverso l’arteria, ma fa alzare anche la pressione sanguigna e può portare alla formazione di coaguli di sangue, ossia di trombosi. Coaguli di sangue possono ostruire l’arteria dove si formano, o potrebbero staccarsi e depositarsi in altre parti del sistema circolatorio. Questo fenomeno può essere pericoloso per la salute di ognuno poiché se un coagulo di sangue blocca un’arteria che nutre il cuore può provocare un attacco di cuore o un’arteria che nutre il cervello può causare un ictus. Vi ricordiamo che un’altra causa dell’insorgenza delle malattie cardiovascolari è l’ipertensione e quindi l’innalzamento dei livelli di pressione arteriosa.
Si ritiene che i flavonoidi del cacao abbiano un effetto protettivo sulla salute cardiovascolare per la loro capacità di modificare una serie di processi patologici coinvolti nello sviluppo delle malattie cardiovascolari. Questi includono:

  • L’inibizione dell’ossidazione del colesterolo LDL (il colesterolo ‘cattivo’) dai radicali liberi, un importante passo iniziale nella formazione della placca aterosclerotica.
  • Soppressione della tendenza delle piastrine a raggrupparsi e formare coaguli di sangue. Questo è spesso descritto come un effetto simil-aspirina.
  • Regolazione delle risposte infiammatorie e immunitarie nelle pareti dei vasi sanguigni, che possono essere alterati nelle patologie cardiovascolari.
  • Regolazione del tono vascolare, o del grado di costrizione dei piccoli vasi sanguigni, che contribuisce ad innalzare la pressione.

Un po’ di cacao per ridurre l’ipertensione con il buon umore!

Scarica l’App gratuita e inizia da subito a controllare la tua pressione arteriosa alta

Download di AMICOMED per abbassare la pressione arteriosadownload AMICOMED per abbassare la pressione arteriosa

 

Bibliografia scientifica di seguito: