Anche le tue arterie invecchiano!

204

Diversi studi hanno evidenziato come le cattive abitudini contribuiscono in modo significativo ad accelerare la perdita di elasticità delle arterie, in particolare dell’aorta cioè l’arteria principale del nostro organismo.

Tra queste troviamo sicuramente il non svolgere attività fisica in maniera costante, non consumare una dieta sana ed equilibrata e l’abuso del fumo di sigaretta. Non fare sport, fumare troppo e mangiare cibi troppo grassi può essere quindi deleterio per la nostra salute.
Essere in sovrappeso non fa bene: i risultati delle ricerche svolte sono tutti d’accordo, non si scappa e a ribadirlo arriva un nuovo studio targato Gran Bretagna che dimostra chiaramente come gli eccessi di adipe portano a un invecchiamento prematuro delle arterie.

Le arterie, i vasi sanguigni che trasportano il sangue alle cellule, sono dei “tubi elastici”. Questa elasticità è assolutamente funzionale a un trasporto efficiente dell’ossigeno e delle sostanze nutritive ai tessuti e a ogni cellula dell’organismo, e tende a diminuire fisiologicamente con l’invecchiamento. Diversi studi hanno dimostrato come, però, stili di vita scorretti possano accelerare la perdita di elasticità delle arterie e provocare l’irrigidimento delle pareti dei vasi sanguigni.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Hypertension e dimostra che l’eccesso di adipe e il derivante aumento di peso in età avanzata contribuiscono significativamente ad accelerare la perdita di elasticità dell’aorta.
“L’irrigidimento – ci spiega Aldo Maggioni, Direttore del Centro Studi ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri) – è un processo naturale, ma alcuni fenomeni possono accelerarla: una dieta scorretta, consumata da soggetti che non svolgono attività fisica in modo costante e per di più fumatori , comporta un rischio significativamente aumentato di incorrere in ipertensione arteriosa e quindi nelle malattie cardiovascolari”.

Cari ipertesi e non, con la salute non si scherza e per questo motivo bisogna sempre svolgere attività fisica, almeno 3 volte a settimana  per 20-30 minuti e mangiare in modo corretto. Praticare buone abitudini ogni giorno in sostituzioni a quelle cattive ci aiuterà a diminuire il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari e ipertensione arteriosa derivante dalla perdita di elasticità delle pareti di arterie e vasi sanguigni.

Bibliografia scientifica: