Aceto di mele per combattere l’ipertensione

2713

L’aceto è un nostro alleato nella lotta contro le malattie cardiovascolari, ad affermarlo sono diversi studi condotti che attestano come questo condimento risulti molto utile per controllare e mantenere bassi i livelli di pressione arteriosa.
Tra tutte le diverse tipologie di aceto, la migliore da usare per prevenire e combattere l’ipertensione arteriosa è l’aceto di mele.

Scopriamone di più sull’aceto di mele…

L’aceto di mele viene prodotto in due fasi:

  • nella prima fase il sidro di mele viene esposto al lievito, che fa fermentare gli zuccheri e li trasforma in alcool;
  • nella seconda fase, vengono aggiunti dei batteri alla soluzione alcolica, che fanno sì che l’alcool si trasformi in acido acetico: il composto più attivo dell’aceto.

Grazie a questo processo di produzione l’aceto di mele è ricco di benefici utili alla nostra salute, infatti, contiene proteine, enzimi e batteri buoni che danno al prodotto l’aspetto torbido. In più l’aceto di mele contiene solo 3 calorie per cucchiaio e quindi è utile anche quando si è a dieta per insaporire le porzioni di verdure che si devono consumare.

Non contiene molte vitamine o minerali, ma contiene una modesta quantità di potassio, che ci aiuta a mantenere bassi i livelli di pressione arteriosa anche nel tempo.
Nell’aceto di mele si possono trovare anche alcuni amminoacidi e antiossidanti. Gli antiossidanti sono molto importanti perché oltre a combattere l’invecchiamento ci aiutano a contrastare l’azione negativa condotta dai radicali liberi. I radicali liberi sono nemici della nostra salute e innalzano i livelli di pressione provocando delle oscillazioni anomale.

Sono stati condotti dei test da un team di ricercatori giapponesi del Central Research Institute di Handa, i quali sono stati pubblicati sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.
Il coordinatore dello studio Tomoo Kondo spiega che l’azione ipotensiva dell’aceto di mele è dovuta all’acido acetico, uno dei componenti dell’aceto, che agirebbe attivando la produzione di grandi quantità di proteine che a loro volta vengono coinvolte nel processo di ossidazione degli acidi grassi.

L’aceto di mele può essere un ottimo rimedio naturale per la pressione alta, che può essere usato per condire insalate e porzioni di verdura che ognuno di noi dovrebbe mangiare ogni giorno. La prevenzione inizia a tavola e lo si può fare con gusto è anche meglio.

Bibliografia scientifica di seguito: