Abitudini sane fin dalla tenera età!

165

Le abitudini sane posso cambiarci la vita, meglio possono migliorarcela. Bisogna imparare fin da quando si è bambini che per vivere in salute si devono adottare abitudini sane. Tra gli stili di vita scorretti possiamo trovare la cattiva alimentazione e la sedentarietà, queste possono essere causa dell’innalzamento del rischio di incorrere in malattie cardiovascolari.
La prevenzione inizia a tavola e continua ogni volta che svolgiamo attività fisica, ma soprattutto inizia ad ogni età, anzi prima decidiamo di avvicinarci alle sane abitudini migliori saranno i risultati per quanto riguarda il controllo delle malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa. Vi ricordiamo che se unirete una dieta sana ed equilibrata allo svolgere attività fisica in modo costante e regolare, oltre a gestire e abbassare i livelli di pressione arteriosa e di colesterolo cattivo, controllerete anche il peso in eccesso che da solo incide in maniera preoccupante sulla mortalità per eventi cardiaci.

Iniziare a prevenire fin da piccoli

Dobbiamo insegnare ai nostri bambini che l’alimentazione sana e la corretta attività fisica svolgono un ruolo principe nella quotidianità. Sono diversi gli studi che hanno evidenziato come negli ultimi anni la situazione stia diventando sempre più preoccupante. Nutriti a merendine e patatine e messi davanti a televisione e videogiochi i nostri piccoli rischiano di crescere con dei veri e propri problemi di sovrappeso. L’eccesso ponderale (il peso eccessivo) è una patologia sempre più comune tra bambini e giovani, che vengono alimentati in maniere scorretta e non svolgono attività fisica in modo costante e continuativo.
Muoversi fa bene ad ogni età, soprattutto ai giovani e giovanissimi. L’attività fisica può proteggere il nostro corpo dall’insorgenza delle malattie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa e dagli effetti negativi causati dall’obesità.

Lo studio

In uno studio pubblicato su Journal of pediatric endocrinology and metabolsim sono stati presi in considerazione i dati raccolti sui 22 bambini partecipanti. I soggetti erano obesi a causa della cattiva alimentazione e della sedentarietà eccessiva. Per 12 settimane sono stati sottoposti a un programma di allenamento ricreativo controllato, compresi i videogiochi interattivi. Il programma proponeva la combinazione di esercizi aerobici, esercizi in circuiti basati su forza e resistenza. Più in specifico le attività svolte comprendevano: calcio, rugby, pallavolo e basket ma anche esercizi con videogiochi interattivi. Sono state sempre controllate le misure della composizione corporea, profilo metabolico e fitness cardiorespiratorio.
I risultati hanno evidenziato come in 12 settimane ci sia stata una diminuzione significativa dell’indice di massa corporea (BMI), della circonferenza vita, % massa grassa, glicemia, resistenza all’insulina, trigliceridi ma soprattutto dei livelli di pressione sistolica prima e dopo l’esercizio.

Come si deduce dall’articolo le buone abitudini alimentarsi e di attività fisica sono importanti nei bambini così come negli adulti, come abbiamo più volte ribadito. Per questo motivo insistiamo sull’importanza di svolgere sempre attività fisica in modo regolare e costante con sessioni di almeno 30 minuti almeno 3 volte a settimana e di nutrirvi con alimenti sani ed equilibrati. Queste buone abitudini possono aiutare anche i nostri piccoli a migliorare la loro vita e a prevenire e controllare le malattie cardiovascolari.

Non è mai troppo presto per essere sani e combattere l’ipertensione arteriosa. Muoversi e mangiare bene abbassa i livelli di pressione arteriosa a tutte le età e ci aiuta a controllarli nel tempo.

Bibliografia scientifica di seguito: