Abbassare i livelli di pressione con il prezzemolo

840

Un pizzico di prezzemolo per abbassare i livelli di pressione arteriosa

L’ipertensione non è un problema da sottovalutare, è importante imparare a monitorarla e a gestirla. Possiamo abbassare i livelli di pressione arteriosa anche con dei cibi che hanno effetti diuretici come il prezzemolo.

Pianta erbacea appartenente alle Ombrellifere, il prezzemolo ha origini orientali. Rende gli alimenti più digeribili e previene le putrefazioni a livello intestinale. Il prezzemolo entra in gioco nei casi di ipertensione arteriosa, in quanto la pianta è tenuta in grande considerazione per le sue proprietà diuretiche in grado di abbassare i livelli di pressione in modo naturale. In vista degli sforzi che si compiono in inverno il prezzemolo è perfetto, perché aiuta a togliere un po’ di stanchezza e affrontare sforzi e riprese anche a livello neurovegetativo. L’uso alimentare del prezzemolo è consigliato a chi soffre di ipotiroidismo in quanto è ricco di vitamine, clorofilla e minerali. Stanchezza e anemia sono spesso disturbi legati all’ipotiroidismo, che causa il rallentamento dei processi metabolici. A questi sintomi spesso si accompagnano sonnolenza, aumento del peso corporeo, stipsi, intolleranza al freddo.

A chi si consiglia l’utilizzo del prezzemolo

Il prezzemolo è consigliato per chi soffre di ipertensione grazie alle sue proprietà diuretiche per gestire i livelli di pressione arteriosa, e per curare le disfunzioni dovute alla ghiandola tiroidea.

Per chi soffre di allergie come la febbre da fieno e l’orticaria, il prezzemolo diventa un grande aiuto in quanto agisce come inibitore dell’istamina, una molecola responsabile di tutte le reazioni allergiche. L’uso di questa pianta è consigliato a chi soffre di ipotiroidismo, in quanto è ricca di vitamine, clorofilla e minerali, tra questi lo iodio. Tutti elementi che combattono stanchezza e anemia.

Come usarlo per ridurre i livelli di pressione sanguigna

E’ utile abituarsi ad aggiungere a pasta, riso, pesce e contorni un battuto di prezzemolo fresco.
In caso di carne o pesce a elevato contenuto di grassi, il prezzemolo lo rende più digeribile e previene le putrefazioni intestinali. E’ importante aggiungerlo a crudo perché la cottura ne distrugge i principi curativi.

 

Bibliografia scientifica di riferimento di seguito: